lunedì 24 febbraio 2014

#2 Bookshop and more

Buongiorno a tutti e... ieri sono andata di nuovo in libreria! (Gioite con me o mi sento stupida)
Cosa avrò mai comprato? Praticamente nulla. Solo due libri, ma se così fosse non avrei avuto bisogno di fare un "Bookshop", giusto?
L'unica particolarità di questi libri è che sono inglese. Vi ricordate quello che dissi in "#1 Si, lo voglio" sull'inglese? Ecco, non è cambiata la mia ignoranza, è cambiata la mia forza di volontà che si deve essere acuita perchè ho comprato un libro di 667 pagine(ne so una più del diavolo) che si intitola "The accursed" di Joyce Carol Oates, tecnicamente significa il maledetto. E non so se il numero delle pagine è intenzionale ma suppongo di si. Ma c'è di più! Il formato è quasi il doppio di uno in edizione economica.
Questo, per intenderci, è lo Zanichelli Sharp.
Probabilmente lo finirò l'anno prossimo. Ho deciso che ne leggerò solo 4 o 5 pagine al giorno ( ci impiego quasi tre quarti d'ora). Dovevo risultare anche buffa sul divano con il dizionario Zanichelli Sharp a farmi venire i tic nervosi cercando parola per parola.
Comunque la struttura è complessivamente facile. In Italiano sto leggendo Silver la cui lettura e quindi recensione, andrà un po' lenta e dopo comprerò solo un altro libro il 1° marzo. Dopo di che, OCD Challenge a tutta forza!
Be', si spera.
L'altro libro in inglìsh è "Kiss & blog" di non mi ricordo chi.
E...no, è troppo complicato.
Secondo un breve e preciso calcolo ci metterò un anno e mezzo a finire The Accursed.
Vabbe', bye bye by Akami. (La mia disperazione si riflette nel fatto che non ho neanche colorato i saluti)

1 commento:

  1. All'inizio sarai un po' lenta, ma poi diventerai una scheggia :) Io ormai leggo un libro in lingua nello stesso tempo in cui ne leggerei uno in italiano. E' tutta questione di pratica :)

    RispondiElimina