lunedì 6 ottobre 2014

Cinder di Marissa Meyer

Cinder di Marissa Meyer
"Tu sai cos'è l'amore, o è tutto programmato?"



Titolo: Cinder
Autore: Marissa Meyer
Prezzo: € 17,00

Editore: Mondadori
ISBN: 9788804616788
Trama: Cinder è abituata alle occhiate sprezzanti che la sua matrigna e la gente riservano ai cyborg come lei, e non importa quanto sia brava come meccanico al mercato settimanale di Nuova Pechino o quanto cerchi di adeguarsi alle regole.
Proprio per questo lo sguardo attento del Principe Kai, il primo sguardo gentile e senza accuse, la getta nello sconcerto. Può un cyborg innamorarsi di un principe? E se Kai sapesse cosa Cinder è veramente, le dedicherebbe ancora tante attenzioni?
Il destino dei due si intreccerà fin troppo presto con i piani della splendida e malvagia Regina della Luna, in una corsa per salvare il mondo dall'orribile epidemia che lo devasta.
Cinder, Cenerentola del futuro, sarà combattuta tra il desiderio per una storia impossibile e la necessità di conquistare una vita migliore. Fino a un'inevitabile quanto dolorosa resa dei conti con il proprio oscuro passato.




sabato 4 ottobre 2014

Intenso come un ricordo di Jodi Picoult

Intenso come un ricordo di Jodi Picoult
"In ognuno di noi c’è un mostro; in ognuno di noi c’è un santo. Il nocciolo della questione è quale dei due coltiviamo, quale avrà il sopravvento sull’altro."


Titolo: Intenso come un ricordo
Autore: Jodi Picoult
Prezzo: € 16,40

Editore: Corbaccio
ISBN: 9788863807868

Trama: Sage Singer fa la fornaia ed è una ragazza solitaria, finché non stringe amicizia con un vecchio signore, Josef Weber. Insegnante in pensione, di origine tedesca, Weber è benvoluto da tutti nella piccola comunità in cui vive. Ma un giorno, contando sul rapporto di stima e affetto che li lega, Weber chiede a Sage un favore molto particolare: vuole che Sage lo uccida. Scioccata, confusa, la ragazza si rifiuta, ma non può rifiutarsi di ascoltare la confessione dell’anziano amico. Weber è stato nelle SS ed era fra le guardie di Auschwitz. E la nonna di Sage è una sopravvissuta ai campi di sterminio. Come si può reagire quando si capisce che la persona che ha di fronte incarna il male assoluto? Possibile cancellare un passato criminoso con un comportamento irreprensibile? Si ha il diritto di offrire perdono anche se non si è la vittima diretta di un’ingiustizia? E qualora Sage accogliesse la richiesta di Weber, si tratterebbe di vendetta o di giustizia?

mercoledì 1 ottobre 2014

WWW Wednesday #1


Salve, come va? Oggi ci ritroviamo con una rubrica. So che dovrei scrivere una recensione ma per questioni quali tempo e ispirazione, aspetto un po'.