lunedì 8 dicembre 2014

La ragazza delle arance di Jostein Gaarder

La ragazza delle arance di Jostein Gaarder
"La vita è una lotteria gigante dove si vedono solo i biglietti vincenti. Tu che stai leggendo sei uno di questi biglietti."

Titolo: La ragazza delle arance
Autore: Jostein Gaarder
Prezzo: € 5,00

Editore: Longanesi
ISBN: 9788850233977
Trama: Georg Røed ha quindici anni e conduce una vita tranquilla, come la maggior parte dei suoi coetanei. Ma un giorno trova una lettera che suo padre gli aveva scritto prima di morire e che aveva poi nascosto, affinché il figlio la potesse trovare una volta grande. In questa lettera il padre, Jan Olav, racconta la storia della "ragazza delle arance", una giovane con un sacchetto di arance incontrata un giorno per caso su un tram di Oslo e subito persa. Per Jan è un colpo di fulmine. Georg si appassiona a questo racconto, che si accorge riguardarlo molto da vicino e che pian piano gli svela ciò che è accaduto prima della sua nascita; un racconto attraverso il quale la voce del padre lo raggiunge da lontano facendolo riflettere sul senso della vita.




L'autore di questo libro è principalmente famoso per "Il mondo di Sofia", un bestseller parecchio conosciuto. Il suo stile di scrittura mi piace moltissimo, su questo non ci sono dubbi e la creatività di questo libro è indiscutibile. Georg, il protagonista, trova una lettera del padre morto anni e anni prima. Si appassiona al racconto di questa lettera e ti coinvolge in modo particolare in questa lettura. Ad incollarti alle pagine non è tanto cercare di scoprire l'identità della ragazza delle arance, che risulta piuttosto banale e prevedibile ma la domanda che il padre pone alla fine del libro al figlio.
A me, di questo libro, sul piano della trama, è piaciuta la fine e l'inizio ma non lo svolgimento. Mi piacciono i ragionamenti che fa Jan Olav ma lo reputo un personaggio impossibile e sotto certi aspetti anche fastidioso. La mia antipatia verso questo personaggio è costata al romanzo quel mezzo voto in più quindi...

Il mio verdetto è 3



Libro carino e molto ben scritto ma assolutamente niente di più!



Nessun commento:

Posta un commento