martedì 21 aprile 2015

Dimentica il giorno che mi hai incontrato di Leisa Rayven

Cancella il giorno che mi hai incontrato di Leisa Rayven
"<<Ti sono mancato?>> domanda, quasi sussurrando. 
<<Ethan...>> 
<<Non il mio io bastardo, quello che era buono con te, che ti faceva ridere, che ti amava.>> <<Sfortunatamente era sempre rinchiuso nel tuo io bastardo>> dico guardandolo <<No ho mai potuto avere l'uno senza l'altro>>
<<Puoi,>> dice <<te lo prometto, ora puoi.>>"


Titolo: Cancella il giorno che ti ho incontrato
Autore: Leisa Rayven
Prezzo: € 12,00

Editore: Fabri Editori
ISBN: 9788891509765
Trama: Quando Cassie Taylor ha incontrato Ethan Holt alla scuola di recitazione, volarono scintille. Lei era la brava ragazza che voleva essere un'attrice. Lui era il cattivo ragazzo del campus. Ma una fatale scelta di ruoli pe Romeo e Gulietta ha cambiato tutto. Come i personaggi che interpretavano, il romanticismo tra Cassie ed Ethan sembrava essere predestinato. Fino a quando lui non le ha spezzato il cuore tradendo la sua fiducia. Ora il rubacuori numero uno è tornato nella sua vita per mettere sottosopra il suo mondo. Un tocco alla volta.




Il titolo originale era sicuramente più adatto "Bad Romeo" infatti i due protagonisti sono due aspiranti attori che vengono ammessi ad una prestigiosa scuola di teatro. Tra loro scatta un'alchimia unica che raggiunge l'apice in uno spettacolo dove interpretano "Romeo e Giulietta". Non sono i classici amanti Shakespeariani: lui è molto più rude di Romeo e lei più intelligente e vivace di Giulietta, entrambi hanno una marcia in più. Ho adorato questo libro. Lui, classico bad boy tormentato e dolce nel profondo, lei ragazza forte ma che cerca sempre di piacere agli altri. Una coppia adorabile, forse una storia un po' scontata ma fantastica. L'atmosfera teatrale rende tutto più magico e l'autrice riesce a farti entrare nei cuori dei protagonisti. L'ho iniziato la sera e non sono riuscita ad addormentarmi finchè non l'ho finito. Non mi ha annoiata neanche un secondo. Si svolge tra presente e passato, ammetto che mi è piaciuta molto di più la parte "passato", bramavo di sapere cosa avesse portato i due ad avere quel rapporto. Mi sono letteralmente innamorata di Ethan  (e chi non lo sarebbe?) ma non ho avuto quella sorta di gelosia platonica che colpisce le sventurate lettrici che, come me, si innamorano di perfetti e cartacei ragazzi, e non è accaduto perchè Ethan e Cassandra sono perfetti insieme, magnifici. Insomma, questo libro è sicuramente tra le storia più belle che io abbia mai letto.

Verdetto finale





Nessun commento:

Posta un commento